Edizione 2017 - Vince il Premio Luigi Malerba per la Narrativa Cinzia Dezi con il romanzo La smania


Premiazione Premio Luigi Malerba Premiazione Premio Luigi Malerba Il sindaco di Berceto Luigi Lucchi consegna la targa
alla vincitrice Cinzia Dezi.

premio luigi malerba
per l'albo illustrato

il Premio Malerba per l’Albo Illustrato si rivolge a opere edite, in lingua italiana, che abbiano come data di pubblicazione l’anno solare 2018. Il primo e il secondo Albo classificato riceveranno un premio in danaro e la premiazione avverrà nella prossima primavera all’interno della Bologna Children’s Book Fair.
Scarica il bando di concorso

premio luigi malerba
per la narrativa

il Nuovo Bando 2019 per il Premio Malerba per la narrativa sarà pubblicato a gennaio 2019

Premio Luigi Malerba per la Sceneggiatura di un Corto

Per la partecipazione al Premio Speciale Luigi Malerba per la Sceneggiatura di un Corto consultare il sito del Parma Music Film Festival.

AREA STAMPA

In questa pagina sono a disposizione comunicati, foto e altre informazioni relative al Premio ad uso stampa.
Vai alla pagina

OLTRE IL PREMIO

Premiazione Premio Luigi MalerbaGiovanni Fasan, Giovanni Ronchini, Nicola Catelli, Anna Malerba e la vincitrice Cinzia Dezi.

Premiazione Premio Luigi MalerbaRoma 9 novembre 2017
Annuncio della vincitrice dell'ottava edizione del Premio Luigi Malerba Narrativa - Cinzia Dezi per il romanzo
"La smania" nella foto Cinzia Dezi, Sandra Petrignani, Paolo Mauri, Anna Malerba, Guido Barlozzetti.

La smania“Mi chiamo Ester Baruffi e non ho niente da dire”. Con questa frase, apparentemente innocente, si apre il romanzo-monologo di Cinzia Dezi e subito guida il lettore verso una convinzione: qui non succede niente. In effetti, ad un primo sguardo, sembra proprio che non succeda nulla: una ragazza va a Parigi e per vivere si arrangia con lavoretti di nessun conto, tanto per pagarsi da mangiare e da dormire. In piedi dietro il banco di una gelateria, Ester impara a costruire i coni e scopre che non è un’impresa facile...
Poi troverà un altro lavoretto in una biblioteca, ma solo con un contratto a termine. Anche se lo sembra, “La smania” non è un romanzo minimalista. Ester Baruffi, che cerca di distrarre il lettore facendolo passare per una cosa comica, dice di aver pensato seriamente al suicidio. Aveva e a tratti ha ancora una forte passione per il teatro e si ha davvero l’impressione che, raccontando la sua vicenda parigina, si guardi vivere, che è come recitare consapevolmente una parte.
Il tema di fondo è dunque l’esperienza della solitudine e la complicata assurdità del vivere (l’equilibrio dei gelati) affidati ad uno stile piano e ben ritmato che rende bene la calma piatta dei giorni qualunque per esplodere poi in un urlo finale.
“La smania” ha dunque spessore letterario e rivela una capacità narrativa non comune.
(Paolo Mauri)

Giuria 2017 per la narrativa: Guido Barlozzetti, Michele Guerra , Paolo Mauri, Eleonora Mazzoni, Walter Pedullà, Romana Petri, Giovanni Ronchini, Nadia Terranova, Annalisa Chini coordinatrice della classe del Liceo Classico Romagnosi di Parma. Presidente Anna Malerba.

Relatori: Paolo Mauri, Sandra Petrignani, Eleonora Mazzoni, Guido Barlozzetti.
Sono intervenuti Natale Antonio Rossi Presidente FUIS e Anna Malerba Presidente del Premio.

© Premio Luigi Malerba - 2017 | Privacy Policy